RP: Midnight Sun – STEPHENIE MEYER

Un po’ in ritardo ma ecco la mia recensione di Midnight Sun!

 Dopo un’attesa lunga 10 anni Stephenie Meyer ci regala un meraviglioso ritorno nel mondo di Twilight con questo attesissimo romanzo.

L’ attesa ne è valsa davvero la pena?

 TRAMA

Quando Edward e Bella si sono incontrati in Twilight, una storia d’amore destinata a diventare iconica ha avuto inizio raccontata dal punto di vista di Bella: vissuta nei panni del bellissimo vampiro, questa storia assume una veste tutta nuova.

Vissuta nei panni del bellissimo vampiro, questa storia assume una veste tutta nuova, decisamente più cupa. L’incontro con Bella è la cosa più spaventosa e più intrigante che gli sia mai successa nella sua lunga vita da vampiro. Mentre apprendiamo nuovi, affascinanti dettagli sul suo passato, capiamo perché questa sia la sfida più difficile della sua esistenza. Come può seguire il suo cuore, se ciò significa mettere Bella in pericolo?

Con Midnight Sun Stephenie Meyer ci fa tornare in quel mondo che ha incantato milioni di lettori e ci regala un epico romanzo sui piaceri e sulle devastanti conseguenze dell’amore immortale.

LA MIA OPINIONE

A differenza di altri lettori, che oggi quasi si vergognano di averlo amato, Twilight ha ancora il suo bel posto nel mio cuore.

Ringrazio quindi la Fazi Editore e Eynys Paolini Books per avermi dato la possibilità di leggerlo in anteprima.

Nel 2005, con Twilight, scopriamo quella che è la storia di Bella Swan che, venuta a stabilirsi a Forks, incontra Edward Cullen e la sua famiglia.

Midnight Sun è la rivisitazione di Twilight dal punto di vista di Edward e, contrariamente a quanto si possa pensare, non è affatto la stessa cosa. Stephenie Meyer ci ha offerto 800 pagine con tutta una serie di avvenimenti inediti e soprattutto uno straordinario accesso a tutti i pensieri degli altri personaggi.

Durante la lettura, ho pensato più volte che questo volume completasse davvero la serie iniziale per la quantità di pensieri e descrizioni dettagliate.

Trovo che permetta davvero di affezionarti ancora di più ai personaggi e di capire le loro scelte e cosa li rende così. In questo libro inoltre la Meyer ha migliorato tantissimi i toni dei dialoghi, sono molto più vividi e intensi.

«Vedevo benissimo quanto sarebbe stato facile innamorarsi di lei. Esattamente come cadere: senza sforzo. Impedirmi di amarla era l’opposto, era arrampicarmi su uno strapiombo, una mano dopo l’altra, un’impresa estenuante, come se possedessi soltanto le forze limitate di un umano».

EDWARD

Parliamo un po’ del personaggio di Edward.

Essere nella testa di Edward è affascinante e appassionante perché sentiamo quanto la sua umanità perduta lo torturi con la sua costante guerra su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Ogni sua scelta è ben ponderata e questo rende un po’ lenta la narrazione ma io trovo che si adatti bene al personaggio.

Midnight ha cambiato però il mio modo di vedere Edward: qui ci rendiamo conto di quanto sia realmente ossessionato da Bella.

E’ geloso e possessivo. Edward è essenzialmente uno stalker.

Una delle scene più inquietanti? Il suo appuntamento notturno fisso nella camera di Bella, per guardarla dormire.  Il più delle volte risulta essere piuttosto strano e psicopatico, ma andando avanti nella narrazione scopriamo che i suoi pensieri non sono “cattivi”. E’ solo un po’ troppo curioso.

Un altro vantaggio di avere Edward come narratore?

Conoscere tutti i retroscena e il dietro le quinte dei momento in cui non si trova con la sua Bella. Midnight Sun fornisce una visuale più completa sul suo atteggiamento nei confronti della relazione con Bella. Vediamo Edward innamorato  nella sua forma più morbosa, più felice e più ansiosa.

BELLA

Ho amato inaspettatamente e sorprendentemente Bella un po ‘ più di quanto già la amassi. Bella dal punto di vista di Edward appare, secondo me, meno piatta e meno noiosa.

Alcune scene del romanzo ci permettono di imparare molto sul personaggio femminile, visto che Edward le fa domande e cerca di indagare sulla sua vita non potendole leggere nel pensiero. Ho capito quanto ogni sua singola reazione e gesto fosse importante nei confronti di Ed.

GLI ALTRI PERSONAGGI

Il vantaggio di essere nella testa di Edward è che abbiamo accesso ai pensieri di altri personaggi.

Mi è piaciuto ad esempio avere una visione con più particolari per quanto riguarda il personaggio di Angela, amica di Bella.

In Twilight c’era un Mike esasperante e ora, dal punto di vista di Edward lo è ancora di più.

Il legame Edward/Alice in Midnight Sun diventa più accentuato grazie ai loro poteri che si intrecciano.

Ciò che non mi è piaciuto è stato il modo in cui Rosalie è stata costruita in questo romanzo. E’ fin troppo stereotipata e le sue paure sembrano provenire da una infondata gelosia per Bella.

Quello che posso aggiungere è che questo libro ha riacceso il mio amore per la serie Twilight.

QUI il link per l’acquisto!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...